Qualcosa per dire “Grazie”

The smallest act of kindness is worth more than the grandest intention.

(Oscar Wilde)

Grazie è una delle parole più usate in una giornata. È una delle parole che più o meno tutti conosciamo in lingue diverse. È una tra le parole più belle da sentirsi dire.

Bella se detta di persona, con un sms, al telefono o su Facebook. Emozionante se ti arriva con una lettera, con una canzone o con un mazzo di fiori.

Porsche ha voluto andare oltre. Ha detto grazie ai suoi fan, dedicando loro una macchina. E non una qualunque: la nuovissima e bellissima 911 GT3 R Hybrid, che verrà esposta al Porsche Museum.

Il video mostra come la nuova Porsche sia stata tatuata con un milione di nomi: si si, proprio i nomi del primo milione di fan della Porsche su Facebook.

E siccome non sembrava loro di essere stati abbastanza grati, hanno creato un minisito dedicato in cui i fan possono zoommare sulla vettura e cercare il loro nome. Semplicemente fantastico!

Se Porsche dice grazie ai suoi fan, io dico grazie a Porsche per averci offerto uno spettacolare esempio di come si possano usare intelligentemente i nuovi mezzi di comunicazione.

Ah, giusto per essere precisi, forse Mark Zuckerberg non dirà grazie a Porsche, dal momento che l’azienda ha bloccato l’accesso a Facebook a tutti i suoi dipendenti!


4 commenti on “Qualcosa per dire “Grazie””

  1. Alessandro Boggiano scrive:

    Bisognerebbe sapere in termini di risultati quanto ha portato questa operazione, rapportata ai costi che non devono essere stati esattamente economici…

  2. S.S. scrive:

    Non credo che questa sia stata un’operazione da cui volevano ricavarci qualcosa. So che il minisito ha raggiunto livelli di visite impressionanti e il video ha avuto 135.000 visite in 10 giorni. La macchina sarà comunque oggetto di attrattiva e l’intero progetto è stato ripreso da più parti.
    In quanto ad awareness se porsche non ha il 100% poco ci manca. Ora ha saputo dimostrare di saper usare intelligentemente e in maniera strategica tutti i mezzi a sua disposizione. L’obiettivo di comunicazione è stato sicuramente raggounto.
    E poi vuoi mettere lo snobbismo di dire di avere il proprio nome scritto sulla nuova 911? Impagabile!!😉

  3. Alessandro Boggiano scrive:

    Ahahaha, sì tranquilla non era una domanda polemica.
    MI domando solo se operazioni del genere abbiano effetti misurabili in termini di influenza sui futuri consumi rispetto alla marca mittente del messaggio.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...